EFFICIENTAMENTO ENERGETICO NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Come far risparmiare la tua azienda

Uno dei problemi che affligge maggiormente le Piccole e Medie Imprese – PMI – è il costo dell’Energia, avendo quest’ultimo un peso rilevante sul bilancio di ogni azienda.

Le piccole imprese italiane pagano l’Energia Elettrica il 27,8% in più della media europea, ma anche oltre il 60% in più delle grandi imprese nazionali.  

Ad esempio, un’impresa medio-piccola italiana con consumi annui di 1.250 MWh spende per l’energia elettrica circa 70mila euro all’anno in più di un competitor francese di analoghe dimensioni.

Per far fronte ai costi elevati, la soluzione è intervenire attivamente con il Risparmio Energetico – Energy Saving – e l’Efficienza Energetica – Energy Efficiency .

COS’E’ L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO?

L’Efficientamento Energetico è un insieme di azioni che permettono di consumare meno energia, quindi ridurre i costi, a parità di produzione.

Per chiarire meglio cos’è l’Efficientamento Energetico, di seguito riportiamo alcuni interventi di efficientamento tipici:

  • La sostituzione degli apparecchi di illuminazione (Relamping) con nuovi apparecchi a LED
  • L’installazione di Impianti Fotovoltaici per l’autoconsumo e lo Scambio sul Posto
  • L’installazione di sistemi di Cogenerazione e Trigenerazione
  • La sostituzione dei motori con nuovi Motori ad Alta Efficienza
  • L’utilizzo di Inverter sui motoriesistenti
  • Il Rifasamento dei carichi elettrici
  • L’ottimizzazione degli impianti di distribuzione dell’Aria Compressa
  • L’utilizzo di sistemi efficienti per la Climatizzazione invernale ed estiva
  • Il miglioramento delle prestazioni dell’Involucro edilizio
  • L’utilizzo di Sistemi Smart per il controllo e la regolazione automatica degli impianti
  • l’acquisto di Veicoli Elettrici e dispositivi per la ricarica elettrica

STRUMENTI DI INCENTIVAZIONE PER L’EFFICIENZA ENERGETICA

Come ormai tutti sanno, sono disponibili diversi strumenti di incentivazione per l’Efficienza Energetica. Tra questi troviamo:

  • le Detrazioni Fiscali (Ecobonus), grazie alle quali chi realizza interventi di riqualificazione energetica degli edifici può beneficiare di detrazioni fiscali fino al 75%; è prevista la possibilità di optare per la cessione del credito ai fornitori che hanno effettuato gli interventi o ad altri soggetti privati
  • il Conto Termico 2.0, che promuove l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia rinnovabile; responsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici (GSE)
  • il sistema dei Certificati Bianchi o Titoli di Efficienza Energetica (TEE), ovvero titoli negoziabili relativi al conseguimento di risparmi energetici, legati al raggiungimento di obiettivi annuali da parte dei distributori di energia elettrica e di gas naturale
  • il Fondo Nazionale Efficienza Energetica, che sostiene gli interventi di efficienza energetica realizzati dalle imprese e dalla Pubblica Amministrazione, su immobili, impianti e processi produttivi

Le principali barriere all’incremento dell’efficienza energetica sono l’informazione e la formazione. Le aziende non sanno dove reperire i dati ed i costi delle nuove tecnologie disponibili, oltre a non essere pienamente consapevoli dei propri consumi.

Far fronte a queste attività e gestirle è dispendioso, per questo oggi esistono delle imprese chiamate E.S.CO – Energy Service Company – in grado di fornire tutti i servizi tecnici, commerciali e finanziari necessari per realizzare un intervento di efficienza energetica, assumendosi l’onere dell’investimento e il rischio di un mancato risparmio, a fronte della stipula di un contratto in cui siano stabiliti i propri utili.

Il grafico rappresenta in maniera chiara il meccanismo che consente di finanziare gli investimenti in Efficienza Energetica con il risparmio generato dagli interventi di efficientamento.

DIAGNOSI ENERGETICA O AUDIT ENERGETICO

Per intraprendere qualsiasi percorso di Efficientamento Energetico, il primo passo è la Diagnosi Energetica (o Audit Energetico), che rappresenta l’attività di valutazione dei consumi aziendali ed ha come obiettivo la ricerca degli sprechi e delle inefficienze energetiche e le successive analisi tecniche ed economiche per valutare la fattibilità delle azioni per il miglioramento delle prestazioni energetiche volte ad ottimizzare le risorse e, per tanto, ridurre i consumi.

L’Audit Energetico, quindi, rileva e “fotografa” lo stato di salute dell’azienda dal punto di vista energetico ed è propedeutico per l’accesso agli strumenti di incentivazione disponibili per le PMI.

ENERGY MANAGEMENT

Molte aziende oggi si affidano a LumenWatt in quanto specialista dell’Energy Management.

I nostri Energy Manager sono in grado di gestire tutto ciò che riguarda l’energia all’interno di un’azienda, verificando i consumi, ottimizzandoli e promuovendo interventi mirati all’efficienza energetica e all’uso di fonti rinnovabili frutto della conoscenza del settore e delle ultime tecnologie disponibili sul mercato, per ridurre fin da subito l’ammontare delle bollette.

Desideri approfondire questo argomento o sottoporci una tua richiesta d’offerta? Contattaci direttamente e senza impegno tramite il nostro MODULO CONTATTI, oppure chiamaci al numero +39 0342 611139 o vieni a trovarci presso la nostra SEDE, per valutare insieme la soluzione più adeguata alle tue esigenze. Visualizza alcune realizzazioni del nostro PORTFOLIO LAVORI.